the hypogeum historical place in malta

8 luoghi storici da visitare a Malta e Gozo

Arricchisci il tuo viaggio visitando i luoghi storici di Malta

Pianifica il tuo viaggio in modo da avere il tempo di visitare gli 8 luoghi storici presenti a Malta e Gozo che ti suggeriremo in questa guida.

A giudicare dalle sue dimensioni ridotte, saresti sorpreso di conoscere la quantità sbalorditiva di luoghi storici presenti a Malta e Gozo. Le isole sono cosparse di luoghi storici che risalgono al 3000 a.C. e, secoli dopo, nuovi siti archeologici vengono ancora scoperti.

Malta è un miscuglio di culture e tradizioni. La sua storia complessa inizia con i coloni preistorici provenienti dalla Sicilia che arrivarono intorno al 5200 a.C. fino agli inglesi che furono gli ultimi a governare prima che le isole ottenessero l’indipendenza nel 1974. I Greci, i Fenici, i Cartaginesi, i Romani, i Bizantini e i Turchi sono tra coloro che hanno lasciato il loro segno su Malta nel corso degli anni. E il risultato? Una cultura e uno stile di vita unico che riunisce aspetti dell’Italia, del Nord Africa e dell’Inghilterra.

Molti visitatori aggiungono Malta alla loro bucket list dei posti da visitare proprio per la sua affascinante storia.

Templi Megalitici

I templi megalitici di Malta sono edifici monumentali preistorici e sono tra i più antichi edifici in pietra del mondo, anche più vecchi delle piramidi.

1. Templi Hagar Qim e Mnajdra

Tra i molti siti megalitici presenti sull’isola principale di Malta, i templi più notevoli sono Ħaġar Qim e Mnajdra che si trovano uno accanto all’altro a Qrendi nel sud. Oltre ad essere un sito notevole in sé, i dintorni naturali e le viste sulle scogliere sono spettacolari. Si può facilmente capire perché i coloni preistorici abbiano scelto questo posto per chiamarlo casa..

2. Templi di Ggantija

Il tempio megalitico più documentato si trova sulla piccola isola di Gozo. I templi di Ggantija sono un patrimonio mondiale e risalgono a circa 3600-3200 BF. Questo sito consiste di due templi e il terreno circostante è racchiuso in un massiccio muro di cinta.

Meraviglie Sotterranee

3. Ipogeo Ħal-Salfieni

Avvolto nel mistero, questo sito patrimonio mondiale dell’UNESCO è un santuario preistorico sotterraneo e un luogo di sepoltura; l’unico del suo genere in Europa. Le camere della catacomba dell’Ipogeo sono straordinariamente ben conservate, con pitture e incisioni in ocra rossa sulle pareti. Ci sono molte leggende e teorie sull’esistenza di questo sito, ma è meglio visitare e ascoltare le audiocassette o partecipare a un tour guidato. A causa dei limitati visitatori giornalieri, è meglio prenotare questo sito con mesi di anticipo.

4. Għar Dalam (Birżebbuġa)

Una visita qui durante il vostro viaggio a Malta vi riporterà dove tutto ebbe inizio. Con prove di abitazioni umane risalenti a più di 7.400 anni fa, Għar Dalam ha dato prova del primo insediamento umano a Malta. Conteneva anche ossa fossilizzate di creature estinte come elefanti nani, ippopotami, micromammiferi e uccelli. Si dice che questi resti siano di animali che vivevano qui quando Malta e la Sicilia erano ancora collegate via terra.

5. Catacombe di Ta Bistra (Mosta) & Catacombe di San Paolo (Rabat)

Se vuoi scoprire alcune delle connessioni sotterranee dell’isola, fai una visita a queste catacombe. I due siti sono un complesso di cimiteri romani sotterranei interconnessi che rappresentano le prime testimonianze del cristianesimo a Malta.

Forti e Torri

6. La città silenziosa – Mdina (Malta)

Mdina, conosciuta anche come la città silenziosa, è una città fortificata arroccata sulla cima di una collina. Con una storia che risale a oltre 4000 anni fa, Mdina è stata testimone di molte fasi diverse della storia di Malta. Con ogni colonizzatore sono venuti diversi usi della città così come le ristrutturazioni. Oggi è uno dei luoghi più visitati dai turisti, oltre ad essere vicino al cuore della gente del posto. Oltre ai musei e ai negozi di artigianato, è nota per avere la migliore torta al cioccolato dell’isola e per il delizioso gelato. Pianificate una passeggiata pomeridiana qui e rimanete fino al tramonto.

7. Ċitadella (Gozo)

La Citadella Citadella è un punto di riferimento rappresentativo di Gozo. Proprio come Mdina, è una città fortificata su una delle posizioni più alte dell’isola. Per via delle piccole dimensioni dell’isola, la Citadella è visibile da qualsiasi punto di Gozo e il suo design luminoso la rende particolarmente stupefacente durante la notte. La Cittadella fu costruita nel 1500 a.C. con molte aggiunte nel corso degli anni e, proprio come Mdina, è passata attraverso molti colonizzatori dell’isola. Pianifica una visita qui intorno al tramonto per una serata magica. Bevi un drink in un winebar, ammira il panorama e godeti il silenzio.

 

8. La Torre Rossa (Mellieha)

Il suo nome ufficiale è Torre di Sant’Agata e fu costruita come torre di guardia tra il 1647 e il 1649 e presidiata durante entrambe le guerre. Il forte è unico nella sua struttura ed è simile a un castello. La torre è aperta ai visitatori e all’interno si possono vedere il pavimento e le pareti originali. Dalla cima della torre si possono ammirare splendide viste di Malta, Gozo e Comino.

Vuoi conoscere altri posti da visitare a Malta? Date un’occhiata alla nostra sezione blog.

Frasi e modi di dire in inglese sul freddo

10 Frasi in inglese ispirate all’inverno

Impara ad usare 10 frasi sull’inverno quando parli in inglese

Con le temperature in calo, è il momento perfetto per rannicchiarsi tra le coperte e imparare alcuni idiomi e frasi in inglesi relative all’inverno e al freddo. Uno dei modi migliori per imparare nuovi vocaboli è quello di inserirli in categorie, quindi ecco le nostre 10 frasi in inglese sull’inverno e il freddo. È interessante notare come alcuni di questi modi di dire non siano direttamente correlati al clima.

1. Bundle up

Prima di poter affrontare il freddo fuori dalle nostre case, bisogna coprirsi bene. Questo è il significato di questo phrasal verb: vestirsi in modo pesante e infagottarsi.

2. To leave (someone) out in the cold

Lo sappiamo, lasciare qualcuno fuori al freddo è una cosa terribile! Tuttavia il significato è anche un altro. Quando decidi di non includere gli altri nel tuo gruppo, li lasci fuori “al freddo”. Questo si riferisce a quando si esclude qualcuno da determinate attività o conversazioni.

3. Cold hands, warm heart

Mani fredde, cuore caldo. Questo idioma significa che anche se le persone non sembrano mostrare emozioni, possono essere molto sensibili all’interno. Utilizza questa espressione per esprimere che qualcuno potrebbe sembrare distante all’esterno ma, in realtà, è una persona premurosa e sensibile di animo.

4. Snug as bug in a rug

Quando fuori fa molto freddo, è meglio rimanere avvolti in una coperta, accanto al fuoco, con una bevanda calda in mano, “avvolti come un insetto in un tappeto”! Questo si dice quando si fa riferimento a qualcuno che è coperto e avvolto nelle coperte, a letto o sulla poltrona.

5. To give someone the cold shoulder

Quando qualcuno ti fa arrabbiare e hai bisogno di spazio, il silenzio è la risposta per cui optiamo spesso. Questo modo di dire significa che si sta trattando qualcuno con freddezza. Potresti utilizzarlo dopo un piccolo litigio, quando decidi di ignorare l’altra persona per punirla o finché non ti calmi e riesci a perdonarla.

6. Blanket of snow

Proprio come una copertura spessa, una coperta di neve si riferisce a quando nevica pesantemente e il terreno è coperto da uno spesso strato di neve. Si usa per descrivere la scena dopo una forte nevicata, come quando ci si sveglia la mattina dopo una notte di neve.

7. Break the ice

Quando si incontra una persona per la prima volta, bisogna rompere il ghiaccio. Prima di riuscire a “rompere il ghiaccio”, di solito c’è un pò di imbarazzo. Si usa anche per descrivere altre situazioni, per esempio ad una festa, quando nessuno sta ballando e tutti sembrano annoiati, la prima persona che inizia a ballare rompe il ghiaccio! Questa frase in inglese viene usata anche per le attività all’inizio di incontri o workshop che vengono definite “rompighiaccio”.

8. Walking on thin ice

Come potete immaginare, camminare sul ghiaccio sottile è una situazione piuttosto rischiosa e pericolosa. Allo stesso modo, questo idioma viene utilizzato per descrivere che una situazione che qualcuno sta vivendo è una situazione piuttosto rischiosa. Ad esempio, quando il vostro capo è arrabbiato con voi per essere venuti al lavoro ogni giorno in ritardo, oppure se chiedete di andarvene prima dal lavoro, in questi casi state camminando sul filo del rasoio.

9. To run hot and cold

Freddo e caldo sono opposti. Quando si corre caldo e freddo, significa che si continua ad avere pensieri opposti! Questo è utilizzato per descrivere quelle persone che non riescono a decidersi e che sono molto indecise su una situazione. Si usa anche per descrivere persone che cambiano costantemente i loro sentimenti su qualcosa o qualcuno. Come la famosa canzone di Katy Perry!

10. Under the weather

Una frase da utilizzare quando ti senti male, malato o di poco spirito. Si usa per esprimere che qualcuno si sente male o è ammalato e, di solito, viene utilizzato per descrivere i sintomi del raffreddore e dell’influenza, che sono comuni in inverno.

Volete imparare altre frasi e idiomi in inglese da usare in inverno? Guarda questo video per vederli usati nel loro contesto:

foto dalla storia di Natale di Dickens in inglese

L’affascinante Storia del Natale in Inglese

Scopri lo spirito delle feste con la storia del Natale in inglese

Natale è un periodo magico dell’anno e qual’è il modo migliore per riscoprire lo spirito del Natale che sentivamo durante l’infanzia se non attraverso le storie di Natale in inglese? È possibile sentire lo spirito natalizio anche mentre si imparano frasi e vocaboli relativi alle festività natalizie in inglese.

L’amore per le storie passate è sempre stato un elemento distintivo dell’essere umano nel corso dei secoli e delle culture. Nel corso della secoli c’è sempre stato un fascino per le storie, che risale ai disegni rupestri, all’antica arte egizia e alle leggende. Storie e leggende soddisfano il nostro bisogno di scoperta, di connessione e di felicità. Con il passare del tempo questo si è trasformato in teatro, in romanzi, in cinema e oggi in film in streaming da vedere comodamente dalle nostre case.

Combinate tutto questo con il fascino del Natale e regalerete un’esperienza magica ai vostri cari. Il modo migliore per scoprire la storia del Natale in inglese è attraverso i lavori e le opere di Charles Dickens.

Charles Dickens è conosciuto come l’uomo che ha inventato il Natale grazie al suo romanzo “A Christmas Carol”. Si dice, che la sua creazione abbia dato inizio al Natale così come lo conosciamo oggi in tutto il mondo, con i suoi personaggi associati al Natale.

Ecco qui due personaggi molto popolari e collegati a Dickens, che raccontano storie di Natale in inglese.

1. A Christmas Carol (1843, 2009)

Avrete sentito parlare di “A Christmas Carol”, un romanzo del 1843 da cui ha avuto origine il racconto di Scrooge. Il libro racconta la storia di Scrooge, un anziano avaro che viene visitato dal fantasma del suo ex socio in affari e dai fantasmi del Natale passato, presente e futuro. Attraverso queste visite, Scrooge scopre i suoi errori e si trasforma in un uomo più gentile, grazie allo spirito del Natale.

Nel 2009, questo classico senza tempo è stato adattato ad un film d’animazione fantasy della Disney. Oltre ad essere un racconto divertente, questo film concede la possibilità di seguire i dialoghi caratterizzati dall’inconfondibile inglese britannico.

2. The Man who Invented Christmas (2017)

Questo film rappresenta il raggiungimento del momento apice del processo di scrittura di “A Christmas Carol” e della mente brillante di Charles Dickens. Il film racconta il periodo in cui Charles Dickens viveva in Inghilterra, la sua vita personale e come questo lo ha portato a scrivere il libro che ha inventato il Natale così come lo conosciamo oggi.

Potrete vedere la sua storia e i suoi personaggi prendere vita nell’Inghilterra vittoriana e scoprire lo stile di vita britannico di quel periodo. Ancora una volta, questo film è ricco di linguaggio poetico, un ottimo modo per scoprire la storia del Natale in inglese, imparando nuovi vocaboli.

 

Volete scoprire altre storie di Natale in inglese? Controllate regolarmente questo spazio per maggiori contenuti.

 

Una guida completa alla scrittura di email professionali in inglese

Guida passo per passo alla scrittura di email formali in inglese

Saper scrivere correttamente email formali in inglese è un’abilità essenziale che tutti hanno bisogno di padroneggiare sul luogo di lavoro. Al giorno d’oggi le email sono la forma più comune di comunicazione aziendale. Sono veloci, immediate e facilmente accessibili. Spesso, data la natura del mezzo, è facile sbagliare adottando un tono informale nonostante la comunicazione riguardi un contesto professionale. Proprio come quando si scrive una lettera professionale, la scrittura di email formali in inglese prevede una serie di regole e di stili da seguire. Questo è particolarmente importante quando si rappresenta l’immagine dell’azienda attraverso la posta elettronica aziendale.

Lista di riferimento per la scrittura di email formali in inglese

Ecco gli aspetti principali da tenere a mente.

1.  Oggetto dell’email chiaro e preciso

Pensa attentamente e creativamente a coloro che leggeranno la tua email. L’oggetto dell’email deve catturare l’attenzione del lettore e, allo stesso tempo, indicare lo scopo dell’email. La scelta dell’oggetto influenzerà il fatto che la vostra email verrà letta o meno e la priorità data. Oltre a ciò, la scelta dell’oggetto dell’email è rilevante anche per i risultati di ricerca, qualora abbiate bisogno di trovare un’email specifica tra le altre. Alcuni esempi in inglese di oggetto dell’email efficaci includono:

  • Following up on today’s meeting – A seguito della riunione di oggi
  • Gentle reminder regarding payment – Un gentile promemoria per il pagamento
  • Feedback needed on French report – Feedback necessario sul report francese
  • Updating website content – Aggiornamento dei contenuti del sito web

2. Saluta in maniera appropriata

Ci sono diversi livelli di formalità in inglese nella scrittura professionale delle email, a seconda del vostro rapporto e dello scopo dell’email stessa.

  • To whom it may concern – Utilizzare solo quando non si sa a chi si deve indirizzare l’email.
  • Dear Sir/Madam – Utilizzare quando si scrive ad una persona senza avere il nominativo preciso.
  • Dear Mr Martin – Utilizzare quando si scrive ad un contatto di sesso maschile.
  • Dear Ms Martin – Utilizzare quando si scrive ad un contatto di sesso femminile. È consigliato utilizzarlo per tutte le donne, indipendentemente dallo stato civile.
  • Dear Dr Jones – Utilizzare per scrivere a un medico o a un professore (professori universitari).
  • Dear Andrea White – Scrivete il nome per intero quando non siete sicuri del sesso del destinatario.

3.  Scrivere la prima riga

Generalmente iniziamo le email formali in inglese con una riga che spiega il motivo per cui stiamo scrivendo. Per le persone che già conosciamo, spesso possiamo iniziare con degli inizi di frase come quelli che troverete nell’immagine qui sotto:

Tutte le frasi nelle prime 4 colonne possono essere usate come frase di inizio con collaboratori e colleghi di lavoro. Nell’ultima colonna, invece, è possibile vedere un esempio di possibile conclusione di frase.

4. Sii conciso

Durante una normale giornata di lavoro, le persone ricevono una quantità innumerevole di email. Mantenere le email brevi e dirette garantirà che le vostre email siano lette, facilmente digeribili e che ricevano risposte tempestive. Nel fare ciò, è necessario ricordare di mantenere sempre la prpria professionalità.

5. Uso del linguaggio formale

Il grado di formalità che usiamo quando scriviamo alle persone dipende da chi scriviamo, da quanto bene le conosciamo e dal motivo per cui scriviamo. In generale, una scrittura più formale comporta frasi più lunghe e complesse, più parole multisillaba, meno verbi frasali, meno contrazioni e poche abbreviazioni.

Ecco alcuni esempi di scrittura regolare, trasformata in scrittura professionale:

  • It’s important > it is essential
  • Ask > enquire
  • At the moment > currently
  • Before > previously
  • Can you send me >  I wonder if it would be possible for you to forward me
  • Hope to hear > I look forward to hearing from you soon.
  • It’d be great > I would be most grateful if you could…
  • On top of that >  furthermore
  • We are sorry > we regret to inform you
  • If you need help > should you require any assistance…
  • If you cannot meet the deadline > in the event of any delay

5.  Lo scopo deve essere chiaro e preciso

In tutta l’email utilizza un linguaggio chiaro e collega le parole per spiegarti bene. Quando avrai finito di scrivere la tua email formale in inglese, rileggila e inizia a rimuovere le informazioni aggiuntive. Assicurati che sia chiaro al lettore cosa deve fare dopo aver letto l’email.

6. Concludere un’email formale in inglese

Il modo in cui concludiamo le nostre email dipende dalla persona a cui scriviamo. Alcuni modi di terminare un’email in inglese sono più comuni per le email formali, mentre altri sono più comuni per le email informali. Quando si scrive ai colleghi, è possibile rimanere neutri sui finali se si ha familiarità con essi. Lo stesso può essere applicato per i conoscenti aziendali, i fornitori di servizi o le associazioni con cui si ha un ottimo rapporto.

Ecco alcuni esempi:

  • I look forward to hearing from you soon.
  • I look forward to your reply.
  • I look forward to receiving your feedback.
  • Thank you for your time and consideration.
  • Thank you in advance, looking forward to your feedback.
  • I would appreciate a quick response.

Avete bisogno di migliorare le vostre capacità di scrittura di email formali in inglese? Approfittate di lezioni individuali e personalizzate con un insegnante esperto.

Contattaci

 

Sessione di formazione per le presentazioni in inglese

Una guida completa alle presentazioni in inglese

I consigli degli insegnanti per le presentazioni in inglese

Avete una presentazione in inglese a cui prepararvi? Questa guida vi aiuterà a prepararvi al meglio e a far sì che facciate colpo durante la vostra presentazione in inglese. Abbiamo chiesto ai nostri insegnanti di fornirci alcuni consigli chiave… ecco cosa avevano da dire!

1. Mostra il tuo entusiasmo e relazionati con il pubblico

Prima di tutto, se sei in una posizione in cui devi fare una presentazione in inglese, il tuo livello di partenza in inglese deve essere piuttosto alto! Quindi fai un respiro profondo e cerca di rilassarti perchè è difficile recitare bene quando sei nervoso. Connettersi con un pubblico può già essere una sfida per alcuni utilizzando la propria lingua madre. Quindi assicurati di dare la giusta priorità alla preparazione del discorso nella tua preparazione – non cercare di improvvisare. Cerca di utilizzare battute, giochi di parole e metafore come faresti nella tua lingua madre. Senza questi piccoli accorgimenti potresti ritrovarti a risultare finti e anche un po’ robotizzati.

2. Guarda i discorsi di TED nella tua area di interesse/competenza

I discorsi del TED sono solitamente discorsi brevi ma di impatto che coprono quasi tutti gli argomenti – dalla scienza al business, dalle questioni globali a quelle sociali. I discorsi sono disponibili in più di 100 lingue, il che significa che potrai guardare ciò che ti interessa prima nella tua lingua madre e poi in inglese per imparare ad esprimere i concetti chiave in inglese. Come bonus aggiuntivo avrai l’opportunità di osservare alcuni dei migliori oratori al mondo e di acquisire alcune abilità utili lungo il percorso.

3. Familiarizza con le parole tecniche

Ogni settore utilizza dei vocaboli specifici e utilizza un determinato gergo che di solito non si traduce in maniera letterale. Per essere presi sul serio nel proprio lavoro e per poter fare carriera, è fondamentale sapere comunicare correttamente e sapere come vengono utilizzate e pronunciate in inglese le parole tecniche e i vocaboli richiesti nel proprio settore. Potrai trovare dizionari online di inglese tecnico per una varietà di campi e settori.

4. Acquisisci la lingua funzionale (inglese per le presentazioni)

A parte i vocaboli più comuni, dovresti imparare il linguaggio funzionale in inglese utilizzato nel tuo settore di lavoro. Questo ti aiuterà a prepararti al meglio alle presentazioni in inglese e a tutto ciò che può succedere inaspettatamente durante una presentazione. Durante una presentazione in inglese, ti troverai a dover gestire e tenere sotto controllo i seguenti aspetti:

Gestire i primi minuti

Lo sappiamo, le prime impressioni sono importanti e può sembrare che durino una vita. Imparare frasi utili per salutare, accogliere le persone, presentare se stessi o i colleghi e spiegare lo scopo della presentazione può fare una grande differenza. Credici!

Organizzare ciò che si vuole dire

Se non riesci ad organizzare bene la tua presentazione, il contenuto non avrà più importanza e perderà di significato. Assicurati di imparare a dire chiaramente di cosa parlerai e a dire quando risponderai alle domande. Confondere il tuo pubblico è l’ultima cosa che vuoi. Questo aspetto è fondamentale e deve far parte dei tuoi studi di Business English.

Mantieni l’interesse

Le presentazioni interattive sono quelle di maggior successo. L’ultima cosa che si vuole è che il pubblico si appisoli. Impara a coinvolgere il tuo pubblico, a porre domande, a controllare che stiano seguendo e a chiarire cosa intendi dire.

Affronta problemi e domande

Non tutto va sempre secondo i piani – imparare a gestire i problemi e le domande è un must. Impara le frasi di circostanza necessarie per scusarti di aver causato qualche inconveniente e sii pronto a sapere cosa dire quando è necessario risolvere un problema (chiedere aiuto, trovare un altro portatile, ecc.). Impara anche a chiedere a qualcuno di ripetere una domanda e a controllare che abbiano compreso la tua risposta.

Riassumere e concludere

Puoi trovare diversi siti che forniscono consigli per lo studio online del Business English. La piattaforma e-learning di BELS ha un’intera sezione interamente dedicata alle competenze di business.

5. Scrivi un copione e trova un pubblico

Utilizza tutto ciò che hai imparato per scrivere uno script per la tua presentazione. Utilizza il linguaggio corretto e le parole chiave per creare lo script della vostra presentazione. Una volta pronto, cerca un audience (delle persone o perchè no? i vostri amici a quattro zampe) da mettere davanti a te. Se lo ritieni necessario, contatta un insegnante di inglese o un coach che ti aiuti a parlare in pubblico.

Hai una presentazione in inglese imminente? Approfitta di questo e prenota alcune sessioni di formazione personalizzate con un insegnante privato.

Contattaci

 

Prepararsi per un colloqui di lavoro in inglese

Come Prepararsi per un Colloquio di Lavoro in Inglese

Hai un colloquio di lavoro in inglese? Leggi i nostri consigli

Durante un colloquio di lavoro vi viene data l’opportunità di presentare voi stessi e mostrare il vostro valore all’azienda a cui aspirate di entrare a far parte. In un mercato altamente competitivo come quello attuale, la conoscenza dell’inglese commerciale è un’abilità molto ricercata. Pertanto, è essenziale fare buona impressione durante un colloquio di lavoro in inglese. Mentre le qualifiche, le competenze e l’esperienza sono fattori significativi che influenzano le vostre possibilità di accedere al colloquio, il colloquio di lavoro è il momento determinante e, per fare buona impressione, la preparazione è fondamentale.

Ecco come prepararsi ad un colloquio di lavoro in inglese:

1.Avere un CV in inglese impeccabile

Internet è pieno di siti dedicati al Business English con esempi di CV. Utilizzateli per costruire il vostro CV in inglese e adattarli alle vostre esigenze. Potrete prendere spunto da ciò che troverete online e adattare l’utilizzo di alcuni vocaboli e la struttura delle frasi alle vostre esigenze. Quindi, assicuratevi di personalizzare il vostro CV in modo che si distingua dagli altri. Al giorno d’oggi è anche popolare avere il CV in stile info-grafico o poster, quindi siate creativi!

2. Mostra la tua personalità con una lettera di presentazione

Una lettera di presentazione è un’opportunità unica per aggiungere un po’ di vita al vostro CV. Tutti sanno che una lettera di presentazione deve descrivere la vostra formazione, la vostra esperienza lavorativa, le vostre ambizioni e il motivo per cui dovreste essere presi in considerazione per il lavoro. Ma c’è anche dell’altro. Nel modo in cui scrivete potete anche mostrare le caratteristiche della vostra personalità e comunicare la vostra passione per assicurarvi di essere chiamati a un colloquio.

3. Imparate a descrivere voi stessi

C’è molto di più di dove vivete, della vostra storia educativa e lavorativa e delle attività del tempo libero. Pensate a tutte le cose uniche e meravigliose che gli altri amano di voi. Imparate a comunicarle correttamente in inglese – sarà altrettanto importante per la vostra presentazione.

4. Assicuratevi di conoscere la terminologia del settore in inglese

Qualunque sia il lavoro per cui state preparando il colloquio di lavoro, è essenziale conoscere la terminologia del settore in inglese. Prima del colloquio fate delle ricerche, studiate e fate pratica. Avrete comunque bisogno di questi termini per fare bene il vostro lavoro, quindi tanto vale che vi mettiate al lavoro prima e aumentiate le vostre possibilità di ottenere il lavoro.

5. Preparate in anticipo alcune risposte al colloquio di lavoro in inglese

Su internet si possono trovare infinite liste di domande tipiche per i colloqui di lavoro in inglese- sia liste generiche che liste ancora più dettagliate per settori e ruoli specifici. Approfittatene e preparate in anticipo delle risposte originali che esprimano correttamente ciò che volete dire in inglese. Scrivetelo, esercitatevi e cercate il modo di migliorarlo ad ogni tentativo.

6. Mostrate le vostre conoscenze della lingua inglese durante il colloquio di lavoro

Scrivere cose incredibili su un CV è facile, chiunque può farlo. Durante il colloquio di lavoro avrete l’opportunità di mostrare le vostre capacità in inglese, non solo scritto ma anche parlato. Per questo motivo vi consigliamo di imparare il linguaggio funzionale (negoziare, dare opinioni, dare informazioni aggiuntive, chiedere chiarimenti) e trovare l’opportunità di utilizzarlo durante il colloquio.

7. Incontrate un insegnante di inglese professionale

Quando scriverete il vostro CV e la lettera di presentazione, sarà una buona idea farla controllare da un insegnante per controllare l’accuratezza della lingua e dell’inglese commerciale. Vi consigliamo di fare un passo in più e di prenotare delle lezioni individuali per prepararvi al colloquio di lavoro in inglese. Un insegnante privato vi aiuterà ad acquisire la fiducia, la scioltezza e l’accuratezza necessarie per fare buona impressione durante il colloquio.

Prenotate un corso di formazione individuale con un insegnante esperto. Contattateci per saperne di più.

Contattaci

 

ragazzi che si divertono durante la vacanza studio in inglese a Malta

8 Motivi per Partecipare al Programma BELS per Giovani Adulti

Perché i ragazzi scelgono Malta per la vacanza studio in inglese?

Viaggiare da soli a 16 e 17 anni può essere difficile. Sei troppo grande per un viaggio organizzato supervisionato H24 ma troppo giovane per viaggiare e prenotare un alloggio completamente da solo. Il programma BELS per ragazzi a Malta è la soluzione perfetta per chi si trova in questa situazione. Si tratta di una vacanza studio durante la quale i ragazzi imparano l’inglese in un ambiente adatto alla loro età. Il programma comprende il trasferimento dall’aeroporto, il corso di inglese, l’alloggio con mezza pensione e un programma completo di attività.

Ecco 8 motivi per partecipare al programma BELS:

1. Programma sicuro, interattivo ed educativo

BELS si trova a St.Paul’s Bay al nord di Malta, una delle zone più sicure (di un’isola sorprendentemente già sicura) e possiamo fornire alloggi presso le nostre famiglie ospitanti, che è l’unica opzione legalmente possibile per i ragazzi di 16 e 17 anni che decidono di imparare l’inglese con una vacanza studio a Malta. La vostra famiglia ospitante si troverà a breve distanza a piedi dalla scuola e avrete un compagno di stanza che farà parte del vostro stesso programma per ragazzi. Vi verrà chiesto di rispettare la vostra famiglia ospitante e le regole della casa. Il programma non è supervisionato e, di conseguenza, sarete liberi sia prima che dopo le lezioni.

Le famiglie ospitanti BELS sono supervisionate e monitorate dall’autorità del turismo di Malta e lavorano con noi da molti anni. Tutte le famiglie ospitanti sono localizzate nell’area della scuola e il tuo compagno di stanza sarà un altro studente BELS dello stesso sesso e della stessa età.

2. Colazione e cena saranno cucinate per voi

La vostra famiglia ospitante vi preparerà ogni giorno sia la colazione che la cena. Oltre ad essere estremamente conveniente (soprattutto la colazione), è un’occasione per provare una varietà di piatti maltesi che vi faranno venire l’acquolina in bocca. Se avete esigenze alimentari particolari o allergie, queste verranno rispettate. Assicuratevi solo di dircelo in anticipo.

3. Un programma ricco di cultura, storia e attività

Malta è stata influenzata da numerose culture nel corso dei secoli ed è ricca di luoghi da esplorare, come musei, piazze, templi megalitici millenari, città fortificate e torri. C’è anche un mondo sotterraneo da scoprire, con grotte preistoriche e catacombe sparse su tutta l’isola.

Durante la vacanza studio per imparare l’inglese, i ragazzi parteciperanno con gli altri studenti BELS a 3 attività pomeridiane e un’attività di un intero giorno nel fine settimana.

4. Scoprite lo stile di vita mediterraneo e come si vive su un’isola

Sole, cibo delizioso e sano, pelle baciata dal sole e lunghe giornate di relax sulle spiagge maltesi. Essendo un’isola, a Malta si può praticare qualsiasi sport acquatico immaginabile (stand-up paddle, canoa, kayak, windsurf, vela, immersioni, gite in barca, moto d’acqua, snorkeling) circondati da fondali mozzafiato e fantastici punti di immersione. Ci sono molte spiagge sabbiose per giocare a pallavolo o per un’amichevole partita di calcio, o semplicemente per abbronzarsi e godersi le acque blu. Queste sono tutte opzioni tra cui scegliere quando i ragazzi decidono di imparare l’inglese a Malta con una vacanza studio.

5. Fate esperienza, diventate indipendenti e migliorate il vostro curriculum vitae

Il fatto di aver vissuto all’estero e di parlare correttamente l’inglese è considerato un punto a favore su ogni curriculum. Quindi, godetevi il viaggio che state per affrontare, scoprite nuove culture e aumentate le vostre opportunità di carriera futura. Alla fine del corso, riceverete un certificato di frequenza con la durata del corso, il livello finale di inglese e una nota personalizzata del vostro insegnante. Se avete tempo a disposizione, potreste anche considerare di studiare l’inglese prendendovi un anno sabbatico.

6. Incontrate nuove persone

Quando partecipate ad una vacanza studio per ragazzi come quella organizzata dalla BELS, imparerete l’inglese e farete amicizia facilmente con studenti di altre nazionalità. Che siate in viaggio da soli o in gruppo, avrete la certezza di fare nuove amicizie da tutto il mondo. Niente ci rende più felici che vedere amicizie che iniziano nella nostra scuola e che proseguono nel tempo.

7. Voli regolari e poco costosi

Essendo un’isola al centro del Mediterraneo, è possibile trovare voli economici, regolari e brevi dalla maggior parte dei paesi europei. Molte compagnie aeree low-cost offrono voli per Malta. Per le migliori offerte per l’estate, consigliamo di prenotare con qualche mese di anticipo.

8. Prepariamo tutto per voi

Voi pensate al volo mentre BELS si occupa di tutto il resto per voi. Le prenotazioni possono essere effettuate direttamente con noi. I membri del nostro team sono a vostra disposizione per qualsiasi domanda.

Leggi la testimonianza di Fanny e scopri com’è stata la sua esperienza a Malta e con BELS.

Hai domande in merito alle vacanze studio inglese per ragazzi a Malta con le scuole BELS?

Scrivici all’indirizzo [email protected] o parlate con noi su livechat – siamo qui per aiutarvi.

 

 

Gruppo di persone durante una riunione di lavoro in inglese

Una Guida Completa Agli Incontri D’Affari in Inglese

Consigli utili per prepararsi alle riunioni di lavoro in inglese

Le riunioni di lavoro in inglese possono essere difficili e stancanti per tutte le parti coinvolte, non solo per chi gestisce l’incontro. Ogni ruolo è caratterizzato da sfide specifiche e richiede specifiche competenze linguistiche. La consapevolezza di dover rappresentare al meglio la propria azienda mentre si utilizza una seconda lingua, aumenta la pressione sulle prestazioni e anche sulla capacità di stare al passo con il ritmo della riunione.

Questa guida vi darà la sicurezza necessaria non solo per sopravvivere, ma anche per eccellere durante la vostra prossima riunione di lavoro in inglese.

Gestire una riunione di lavoro in inglese

Sentirsi sicuri di sé nella sala riunioni è un must per chiunque lavori nel mondo degli affari. La persona che ha in mano le redini della riunione deve avere fiducia in se stessa, avere consapevolezza di quelle che sono le buone maniere, condurre la riunione così come è stata strategicamente programmata e riuscire a concludere l’accordo. Il tutto adattando il suo modo di pensare e di formulare le frasi in inglese! Sembra impossibile, vero?

Ecco alcune cose da tenere a mente:

1. Siate positivi e ottimisti

Battute e chiacchiere sono una parte molto delle riunioni di lavoro, in qualsiasi lingua. È facile dimenticarsi di questo aspetto quando ci si concentra sull’corretto utilizzo della grammatica inglese e della pronuncia. Quando conducete un incontro in inglese, ricordatevi che siete esseri umani: mostrate la vostra personalità e cercate di essere il più naturali possibile nel fare conversazione.

2. Il linguaggio del corpo è internazionale

Non ci sono barriere linguistiche quando si tratta del linguaggio del corpo. Quando si parla una lingua diversa dalla propria, il linguaggio del vostro corpo può essere diverso senza che ve ne rendiate conto. Fate uno sforzo prima della riunione e cercate di capire cosa comunica il vostro corpo quando parlate in inglese. Questo vi aiuterà a comprendere se comunicate tensione, stress oppure apertura e propensione alla collaborazione.

3. Imparate il linguaggio richiesto dal vostro ruolo

Potrete anche essere esperti di business nella vostra lingua madre, ma come la mettiamo con l’inglese? Se siete esperti di business, è essenziale sviluppare le vostre competenze di business English, ossia la lingua funzionale e la terminologia del settore, per ottenere prestazioni ottimali durante le riunioni di lavoro in inglese.

Ecco un elenco del linguaggio funzionale essenziale per la comunicazione aziendale:

  • Capacità di effetturare introduzioni e aperture di riunioni, incontri, etc.
  • Capacità di definire gli obiettivi della riunione e introdurre l’ordine del giorno
  • Capacita di spiegare in maniera concisa, chiedere chiarimenti e ripetizione di punti
  • Capacità di condivisione e richiedere opinioni
  • Capacità di concordare e non concordare con i punti sollevati
  • Capacità di negoziare e trattare
  • Capacità di riassumere la riunione, chiudere l’incontro e assegnare i compiti

4. Pianificare, praticare e ripetere

Siate ben preparati a ridurre al minimo le possibilità di errore. Dopo aver trovato le frasi e i vocaboli necessari per la vostra riunione di lavoro in inglese, prendetene nota prima del vostro incontro. Prima della riunione dovrete fare pratica e, se vi sentite a vostro agio, potrete registrarvi e cercare di migliorarvi. Ripetete l’intero processo fino a quando ciò che dovete dire non vi riesce naturalmente. Dovete anche ricordare che non è necessario che sia impeccabile – gli errori accadono anche quando parla la propria lingua madre.

5. Prevenite le potenziali domande

Il passo successivo è quello di preparare una lista di domande che i partecipanti alla riunione potrebbero porre e di questioni che potrebbero essere discusse. Scrivete un copione di come risponderete. Questo sarà utile quando sarà necessario “improvvisare” le risposte nelle riunioni.

Riunioni di lavoro in inglese

Anche se non siete sotto i riflettori di un palcoscenico, durante le riunioni la pressione si fa sentire! Perchè? Si prendono decisioni importanti, quindi la comprensione di ciò che viene detto è essenziale per tutti i partecipanti. Sapere quando e come partecipare ad una riunione di lavoro in inglese, è essenziale.

Ecco alcune cose da tenere a mente:

1. Esercita l’ascolto

Come partecipante ad una riunione di lavoro in inglese, la maggior parte del vostro tempo sarà dedicato all’ascolto e alla comprensione. Dal punto di vista delle competenze, ciò richiede un livello generale di inglese elevato con particolare attenzione alle capacità di ascolto. È necessaria una solida gamma di vocaboli e di terminologia industriale. Trascorrete del tempo ascoltando gli audiolibri e guardando i discorsi del TED relativi alla vostra area di lavoro. Anche l’ascolto casuale di musica e i film vi saranno d’aiuto.

2. Sii abile a prendere appunti

Una delle competenze passive che impariamo all’Università è l’arte di prendere appunti. Cercare di stare al passo con le lezioni e ogni piccola cosa che dicono i professori apre la strada agli incontri di lavoro. Sicuramente potete farlo nella vostra prima lingua, ma che dire dell’inglese? Siete altrettanto bravi? Di solito questa è un’abilità meno sviluppata per la maggior parte delle persone che parlano una seconda lingua. Non c’è niente di cui preoccuparsi, basta esercitarsi! Combinate questo con l’attività di cui sopra per ottenere risultati migliori.

3. Imparate i vocaboli e i linguaggi di cui non potete fare a meno

Pensate a tutto ciò che è richiesto durante un regolare incontro di lavoro e assicuratevi di conoscere il modo appropriato e accurato di interagire in inglese. Ecco una serie di punti dove vi consigliamo di essercitarvi prima delle vostre riunioni di lavoro in inglese:

  • Presentare se stessi e il proprio background
  • Essere in grado di esprimere accordo e disaccordo
  • Dare opinioni e spiegare le ragioni
  • Dichiarare i fatti e fornire le motivazioni
  • Costruire un argomento
  • Rispondere alle argomentazioni
  • Fare brainstorming e suggerimenti
  • Fare domande e chiarire

Per un piano di studio personalizzato e corsi rivolti a migliorare le vostre capacità per affrontare le riunioni di lavoro in inglese, scriveteci all’indirizzo [email protected].

 

come parlare inglese fluentemente: i consigli dei professori

10 consigli per parlare inglese in modo fluente

Desideri scoprire come fare per parlare inglese fluentemente?

Questa è la domanda d’oro che tutti gli studenti si pongono. Abbiamo chiesto consiglio ai nostri insegnanti ed ecco la loro lista di consigli in merito a come fare per parlare in inglese fluentemente.

1. Adotta il giusto atteggiamento

Quest è il primo e più importante consiglio per imparare l’inglese o qualsiasi altra lingua. Imparare una nuova lingua non è tutto libri e carte. Avere il giusto atteggiamento e la giusta mentalità, infatti, fa la differenza. Questo significa accettare il fatto che si commetteranno degli errori. Infatti, gli studenti che non hanno paura di commettere errori sono quelli che hanno più successo nell’imparare le nuove lingue. Se non ci provi, non potrai migliorare. Considera i tuoi errori come un’esperienza di crescita e un modo per migliorare te stesso. Questo è il giusto atteggiamento per riuscire, in futuro, a parlare inglese fluentemente.

2. Esci dalla tua Comfort Zone

Raramente potranno accadere grandi cose rimanendo fermi nella propria Comfort Zone. Cerca di divertirti nello studiare la nuova lingua e trova modi creativi per imparare e memorizzare. Che si tratti di cantare sotto la doccia o di partecipare a una serata karaoke, più metodi si provano e più successo si ottiene.

3. Non stressarti… troppo!

Mettersi alla prova è necessario per imparare ma ricordati che stabilire aspettative o obiettivi non realistici ti stresserà e lo stress ostacola il progresso. Se sei troppo nervoso, ad esempio, il tuo rendimento non è buono come quando sei tranquillo. È tutta una questione di equilibrio. Ricordati, l’apprendimento avviene quando ci si diverte.

4. Scopri il tuo livello attuale

Il primo passo è quello di scoprire il tuo attuale livello di inglese sulla base del quadro di apprendimento delle lingue. Questo ti permetterà di valutare correttamente te stesso e di trovare materiali adatti al tuo livello. Per scoprire il tuo livello, puoi utilizzare il nostro test online gratuito qui.

5. Crea un piano per raggiungere il livello desiderato

Una volta che conosci il tuo livello attuale e dove vuoi arrivare, inizia a stabilire degli obiettivi per raggiungere la meta finale. La definizione degli obiettivi e il tracciamento delle abitudini è un enorme passo avanti e, quando ti poni dei traguardi, ricordati di renderli S.M.A.R.T. (specifici, misurabili, raggiungibili, rilevanti e vincolati al tempo).

6.  Concentrati su tutte le aree linguistiche

Uno dei consigli più importanti in merito a come parlare inglese fluentemente è proprio uno di quelli meno messo in pratica dagli studenti, a meno che non abbiano frequentato un corso di inglese.

Le quattro principali abilità linguistiche sono leggere, scrivere, ascoltare e parlare. È possibile trovare varie guide online che si concentrano su una abilità specifica. Le aree linguistiche si riferiscono alla grammatica, al vocabolario, alla fonologia e al discorso. Tutte queste aree devono essere sviluppate allo stesso modo in termini di precisione e fluenza. Dare loro la stessa importanza è fondamentale in quanto sono tutte essenziali.

7. Pratica, pratica e pratica!

Non sarà mai abbastanza. Quando si tratta di fare pratica, è necessario poter esercitarsi su esercizi controllati (come esercizi di gap-fill, attività a scelta multipla, esercizi di ripetizione, esercizi di abbinamento) ed esercizi di pratica libera dove è possibile utilizzare l’inglese in contesti naturali e reali.

8. Non fare troppo affidamento sui libri

Immergersi tra i libri è solo un modo per imparare una lingua. Guarda dei film, leggi i giornali, cambia le impostazioni del tuo cellulare in inglese e trova il modo di rendere l’inglese parte della tua routine quotidiana. Sì, imparare può essere divertente e guardare film può essere produttivo.

9. Vivi la lingua

Immergiti nell’inglese e in tutto ciò che è inglese, o americano. Impara a conoscere la cultura, prova i piatti inglesi e bevi birre inglesi. Fai amicizia con i nativi, partecipa agli eventi per gli espatriati. Ancora di più? Viaggia verso paesi di lingua inglese.

10. Sperimenta una scuola di inglese e fidati dei tuoi insegnanti

L’ultimo consiglio in merito a come parlare inglese fluentemente? Sii aperto a metodi di apprendimento diversi che variano dalla classe tradizionale. Questa potrebbe essere la prima o la seconda volta che impari l’inglese ma è la milionesima volta che la tua scuola aiuta studenti nella tua stessa situazione. A volte potresti sentirti frustrato, avere la sensazione di essere al livello sbagliato o di non imparare l’inglese abbastanza velocemente ma abbi un po’ di fiducia. Dopo tutto, la tua scuola è un centro accreditato con molte storie di successo di altri studenti e, i tuoi insegnanti, sono esperti in quello che fanno.

Sei curioso di imparare l’inglese a Malta con BELS? Scrivici e risponderemo a tutte le tue domande.

Contattaci